MOTO CLUB BIKERS CLUB AVIO

Daniel Libera, presidente dal 2010 del Motoclub Bikers Club di Avio, iniziativa nata nel 2006 da un folto gruppo di amici che tutte le domeniche si trovavano al Bar sport di Avio. Ricorda i primi tempi, varie proposte, varie idee,… fino a che si prende la decisione di fondare il MC, “Bikers Club Avio”, che all’inizio era una semplice associazione di amici con la passione della moto.

Cogliendo le parole e lo spirito che anima Daniel vorrei sottolineare che i gruppi motociclistici non solo nascono dalla condivisione di uno sport, di una passione comune, ma il vero motore, il rombo sottostante è quello dell’amicizia.

L’associazione e le iniziative proseguono fino all’inizio della pandemia. “In questi due anni ci sono state diverse difficoltà che ci hanno portato ad interrogarci sul futuro del MC e addirittura portato a ipotizzare, con molta sofferenza, la chiusura del Motoclub stesso”. Essere arrivati vicino alla decisione di chiudere invece, alla fine, ha dato la spinta e la motivazione per non mollare e per “-fare le cose in modo ancor più serio-. Lo spirito di amicizia era tale che non potevamo mollare, ma cercare una strada migliore per il Club. Da qui è nata l’idea di affiliarci Fmi”. Daniel ricorda che all’inizio è stato fatto un giro di messaggi e tutti gli iscritti hanno sostenuto la volontà di andare avanti .

Il Motoclub è costituito da circa 25 iscritti. Il MC si caratterizza come epoca e per lo più turismo.

“Nasce l’idea anche di Bikers Fmi…. ma questa è una idea ancora da sviluppare!”